Cosa sono e perché scegliere sistemi filomuro?

Introduzione


Se stai leggendo questo articolo, ci sono due possibilità

  • hai notato su una rivista o hai sentito dire che i sistemi filomuro sono un trend del design contemporaneo, e vuoi saperne di più;
  • li conosci già, ma vuoi capire meglio se e come scegliere di implementarli nella nuova abitazione che ti appresti a ristrutturare.

In entrambi i casi, sei nel posto giusto: continua a leggere.


Cos’è un sistema filomuro?

Con sistema filo muro, si intende non solo una porta, un’anta o uno sportello scorrevole, ma qualsiasi chiusura in cui il telaio è perfettamente integrato all’interno di una parete, in modo che non ci siano incavi o cornici a interrompere la continuità del muro.
Parliamo, quindi, anche di chiusure in cristallo, rivestite, invisibili, botole a soffitto, così come di chiusure per esterni, per impianti idraulici o elettrici, per alberghi.

Perché scegliere un sistema filomuro?

Le casistiche sono principalmente due, che, in qualche caso convergono:

  • necessità tecniche
  • scelte estetiche

Nel caso di necessità tecniche, spesso si adotta questo sistema per recuperare spazio.
Con una porta tradizionale, infatti, bisogna tenere libero non solo lo spazio del suo ingombro, ma anche minimo 10 cm di braghettone (a meno che non si tratti di una filomuro a battente) e tutta l’area di apertura dell’anta.
Se immagini una porta standard di una stanza da letto, quindi 80-90cm almeno, ti sarà subito chiaro che l’area di apertura può essere ingente, e che si tratta di spazio che non puoi utilizzare per nient’altro.

Ma gli spazi piccoli o non sufficientemente grandi rispetto alle esigenze logistiche o di arredo non sono l’unica necessità tecnica che può spingere a scegliere sistemi filomuro.
I rasoparete sono, infatti, la scelta ottimale anche per sportelli e botole necessarie a nascondere impianti, come l’unità interna del canalizzato a soffitto, oppure i cassettoni delle tapparelle.
Un altro caso in cui le sportellature rasoparete si rivelano una risorsa preziosa è quando si vogliono ricavare spazi utili in zone di disimpegno che altrimenti non verrebbero sfruttate. Pensa ad esempio se potessi usare uno spazio in apparenza inutile per delle delle nicchie in cui nascondere asciugatrice e lavatrice con pannelli scorrevoli, a scomparsa? Con il sistema filomuro, potrebbero restare completamente invisibili grazie all’effetto di integrazione perfetta all’interno del muro principale. In pratica, sarebbe come disporre di un piccolo vano di servizio supplementare nascosto.
I sistemi filo muro  possono essere anche basculanti. In quel caso, trovano la loro collocazione ideale quando impreziosiscono porte di garage o di spazi che si affacciano su giardini o sull’esterno.

Necessità funzionali a parte, certamente, fra le righe, hai già scorto l’altra ragione che spinge a scegliere porte e sportelli con telai scorrevoli a scomparsa: l’estetica. Questi sistemi, infatti, sono gli unici a garantire un effetto di piena continuità in un ambiente, perciò sono ideali per ambienti minimal, ad esempio, oppure per non interrompere decorazioni o carte da parati.
Immagina un open space i cui muri in bianco latte ampliano otticamente la superficie e concentrano tutta l’attenzione sugli arredi di design che hai scelto: il tuo appartamento emozionerebbe come il MOMA di New York.
Oppure, immagina l’effetto dirompente di una carta da parati di pregio, o di una elaborata boiserie in legno a tutta parete: toglierebbe il fiato.

Come implementare sistemi filo muro nella propria casa?

Se stai valutando porte e sportelli filo muro  per l’immobile di cui stai per intraprendere la ristrutturazione, tieni presente che deve essere previsto in fase di progettazione: non si può improvvisare strada facendo.
I telai, infatti devono necessariamente essere murati nelle tramezze.
Ma, soprattutto, la progettazione ti permette anche di sfruttare appieno tutti i vantaggi di questo sistema in termini di spazio guadagnato.


Se amo le porte in stile tradizionale, posso scegliere lo stesso un sistema rasomuro?
Se non ami le finiture minimal, ma apprezzi la soluzione funzionale di questo sistema, non preoccuparti: esistono anche ante di porte dall’estetica classica che si possono integrare perfettamente all’interno delle pareti con un controtelaio a scomparsa. Alcuni brand nostri fornitori permettono addirittura di montare su telai filo muro qualsiasi anta a catalogo, perciò le possibilità di scelta a livello di stile sono solo quelle dettate dal tuo gusto.


Come scegliere un sistema filomuro?

Magazine, cataloghi e consulenze possono essere d’aiuto per una prima idea, ma vedere con i propri occhi le soluzioni rasomuro in spazi reali è certamente il modo migliore per chiarire ogni aspetto.
Nel nostro showroom a Genova, puoi avere accesso a un’esperienza davvero immersiva e toccare con mano tutti i vantaggi e le opzioni, per poter valutare ogni aspetto e ogni impatto nei dettagli.


Conclusioni

I sistemi filomuro sono un’opzione moderna, funzionale e in grado di accontentare anche esigenze estetiche molto sofisticate.
Orientarsi nella scelta, così come farlo con il giusto timing, intervenendo da subito in fase di progettazione, può non essere immediato e farlo in autonomia può far tralasciare qualche soluzione che potrebbe portare grande valore e funzionalità al tuo appartamento.

Se hai bisogno di una realtà solida in grado di assisterti in ogni fase, siamo qui: ti accompagniamo attraverso preventivo, scelta, progetto, pratiche, ristrutturazione e soddisfazione finale.
Qualunque sia la tua esigenza, qualunque sia il progetto dei tuoi sogni, possiamo parlarne insieme.

Contattaci senza impegno →

© 2024 DomusZena | Tutti i diritti riservati | P.IVA: 02375530991 | Powred by Twow